Pappardelle fatte in casa


Tempo per un’altra sessione di pasta! Le pappardelle sono uno dei formati di pasta che preparo più spesso. Le strisce larghe facili da preparare spazzano magnificamente le salse. Le macchie di sapore, come formaggio grattugiato e formaggio grattugiato, amano attaccarsi alla loro ampia superficie. Una ciotola di pappardelle fatte in casa è una vera delizia. Parliamo del procedimento per fare la pasta, e poi condividerò con voi un semplice abbinamento con funghi croccanti, parmigiano e un accento di limone che amo tanto.

A proposito di ricetta delle pappardelle

Quando si mangiano le pappardelle al ristorante, il rapporto tra uova e farina è spesso molto più alto di quello che faccio a casa. In precedenza, il peso del tuorlo poteva essere uguale al peso della farina. Ciò significa che potrebbero essere necessari circa due dozzina Il tuorlo è la quantità di farina che useremo oggi. Questa versione utilizzerà alcune uova, ma niente di eccessivo.

Per le pappardelle fatte in casa mi piace usare 4 uova per 400 g di farina. Finisce per essere più bianco di una semplice ricetta di pasta fatta in casa, ma funziona benissimo e ho sempre gli ingredienti a portata di mano, perfetti per cucinare e mangiare tutti i giorni. Ci sono uova avanzate per il resto della settimana.Pappardelle fatte in casa su un piatto con funghi affettati e limone

Quale farina devo usare?

Le pappardelle che vedete qui in foto sono fatte con farina 00. “00” è una polvere fine a base di farina di grano tenero a basso contenuto di glutine. Se non hai lo “00” puoi sicuramente usare la farina per tutti gli usi. Oppure usa parti uguali “00” e farina per tutti gli usi non sbiancata. Una volta che ti senti a tuo agio con questo, puoi anche sostituire un po’ più di farina integrale, se lo desideri, fino a ottenere un composto che ami. Un po’ di farina di segale va bene per le pappardelle invernali, oppure si può giocare con la farina di ceci o anche con l’avena. Ho sulla mia lista di provare un po’ di farina di mesquite ad un certo punto.La farina e le uova sono pronte per fare l'impasto della pasta

Come fare le pappardelle a mano

Questo è trattato nella ricetta qui sotto, ma volevo includere alcune informazioni dettagliate nel caso in cui ti trovi tra le erbacce.

Inizia facendo una pila di farina direttamente sul bancone. Praticare un buco profondo nella parte superiore e aggiungere le uova, l’olio d’oliva e il sale.

Usa una forchetta per rompere le uova senza perforare le pareti del cumulo di farina. Vuoi provare a conservare le uova, ma non preoccuparti se le uova si rompono: usa un cucchiaio o un raschietto da banco per rimetterle dentro. Lavorare sempre più farina nelle uova un po’ alla volta. Cospargete il composto con due cucchiai di acqua fredda e continuate a mescolare fino a quando l’impasto non si sarà amalgamato.

Se stai usando farina per tutti gli usi, potresti non aver bisogno di più acqua. Alcune delle altre farine hanno un po’ di sete, potete spolverarle di più nel tempo che andate se sentite che l’impasto è troppo asciutto. Dovrebbe assomigliare alle immagini, dovresti evitare di avere la pasta bagnata. Con alcune altre farine, di solito finisco per usare 4-5 cucchiai di acqua.

Ho scoperto che un flacone spray è il mio modo preferito per aggiungere acqua all’impasto della pasta senza aggiungerne troppa, ma il gocciolamento funziona altrettanto bene. Impastare con le mani in un sacchetto e impastare per 7-10 minuti, fino a ottenere un impasto liscio ed elastico.
Pappardelle in busta

Come arrotolare e tritare a mano le pappardelle fresche

Per stendere la pasta delle pappardelle a mano, assicurarsi che l’impasto sia a temperatura ambiente. Tagliare l’impasto in quattro pezzi uguali. Scegli un pezzo con cui lavorare e arrotola subito il resto in modo che non si secchino. Avrai bisogno di una superficie cosparsa di farina, e vorrai tenere anche la pasta un po’ macinata, in modo che non si attacchi a se stessa. Se l’impasto è appiccicoso, strofinare un po’ di farina. Con un mattarello stendete l’impasto allo spessore che desiderate. Tendo a diventare più sottile di quanto penso di volere perché la pasta si gonfia un po’ mentre cuoce. Una volta che l’impasto è appiattito, tagliare l’impasto in strisce larghe 1 pollice e lunghe 12 pollici. Trasferire le tagliatelle tagliate su una teglia infarinata, spennellare leggermente con la farina e arrotolare in piccoli nidi con circa 6 pezzi di tagliatelle in ogni nido. Ripetere con l’impasto rimanente. A questo punto potete cuocere subito la pasta, asciugarla, raffreddarla o congelarla.

Come arrotolare e tritare le pappardelle fresche a macchina

Se il vostro impasto è stato refrigerato, portatelo a temperatura ambiente prima di stenderlo. Cospargete abbondantemente di farina una teglia e tenete da parte. Quando sei pronto per stendere la pasta, assicurati che l’impasto sia a temperatura ambiente. Tagliatelo in sei spicchi uguali, premendone uno piatto con le dita. Riarrotolare immediatamente l’impasto rimanente in modo che non si asciughi. Alimenta il tuo cuneo piatto attraverso la macchina per la pasta nella sua posizione più ampia. Eseguilo anche se 2 o 3 volte. Vuoi convertirlo in una forma rettangolare, se possibile. Piegare l’impasto in terzi per formare un rettangolo. Passarlo nella macchina per la pasta 2-3 volte alla massima larghezza. Continuate ad alimentare l’impasto attraverso la macchina per la pasta, diminuendone la larghezza man mano che procedete. Passo la pasta 2-3 volte su ogni larghezza e spolvero con un po’ più di farina su entrambi i lati se diventa appiccicosa. Di solito giro le pappardelle a 5 o 6 sul mio Atlas 150.
Pasta per pappardelle accanto a una macchina per pasta Atlas
Adoro la macchina per pasta manuale Altas e l’ho usata da sempre. È relativamente poco costoso ed è un ottimo investimento se pensi di voler fare la pasta fatta in casa più spesso. Ho anche avuto un grande successo usando il mio accessorio per la pasta Kitchen-Aid. Quindi, se ne hai già uno, considera l’allegato.
La macchina per la pasta produce sfoglie di pasta e peperoni tagliati
Tagliare le foglie a strisce lunghe circa 12 pollici e spesse 1 pollice. Puoi diventare super sottile, come l’immagine qui sotto, o solo il suo articolo, e adottare un approccio casual. Trasferire le tagliatelle tagliate su una teglia infarinata, spolverizzare con un po’ di farina e strofinare in piccoli nidi. Di solito faccio 6 pappardelle per nido. A questo punto potete cuocere subito la pasta, asciugarla, raffreddarla o congelarla.
Tagliate le pappardelle fatte in casa su un piano di marmo usando un righello come guida
Le pappardelle vengono leggermente spolverate (foto sotto) e poi formate dei nidi che potrete utilizzare subito, oppure congelare per un uso successivo.
Pappardelle fresche fatte in casa leggermente asciugate in una teglia infarinata

Come congelare le pappardelle

Il congelamento è il mio modo preferito per conservare le torte che non cucino subito. Disporre i nidi di pappardelle fresche e non cotte su una teglia infarinata. Congelare per 2 ore, quindi trasferire in sacchetti di plastica a doppio strato. Puoi congelare per un massimo di due mesi. E puoi cucinare direttamente dal congelatore. Non c’è bisogno di scongelare, basta buttare i peperoni in acqua bollente salata e aumentare un po’ il tempo di cottura.Adagiare le pappardelle su una padella infarinata

Differenze

Potete vedere in alcune delle mie altre ricette di pasta come modificare l’impasto base delle pappardelle aggiungendo diversi condimenti e condimenti. Ad esempio, ho aggiunto pepe nero e curcuma a questo solare kaftali. E il succo di barbabietola per elettrizzare queste fettuccine. Puoi anche giocare con la componente acqua. Al posto dell’acqua, puoi usare succhi di verdura, purea, brodo o brodo, qualsiasi cosa del genere è un gioco equo.
Vista dall'alto di Pappardelle fatte in casa su un piatto con funghi a fette e limone

Altre idee!

Fare la pasta fresca è una delle mie cose preferite. È ancora meglio avere altre persone intorno ad aiutare, a turno a turno. Qualche tempo fa ho fatto un primer di base sulla preparazione della pasta fatta in casa, se ti piacciono le fettuccine o qualcosa del genere, inizia da lì. Puoi anche provare a fare gli gnocchi (è perfetto con il pesto) o il tuo semplice sugo di pomodoro preferito. E tutte le mie ricette di pasta vivono qui. Divertiti e divertiti!

Iscrizione 101 Ricettario

L’abbonamento premium senza pubblicità include:
Contenuti senza pubblicità
Ricette facili da stampare
Condimento/Erba/Fiore/Sapore Raccolta di ricette in PDF
espresso notturno Raccolta di ricette in PDF
– Ricompense sorprendenti durante tutto l’anno