Ritorno alle Vecchie Abitudini / menta e Liquirizia

Anche quest’anno Agosto è stato un mese piuttosto pesante, periversi impegni che avevo messo in programma già da un pò e per dei piccoli Imprevisti dei quali è meglio sorvolare, creditetemi 🙂 piena di energia, riposata, con ide brillanti o elementienti ” speciali” da raccontare. Il caldo eccessivo, spesso al limite del vivibile, insieme a pasti fatti in maniera un pò disordinata, hum … :-), non hanno di sicuro aiutato e mi hanno lasciato una certa stanchezza addosso che, tra l’aliztoiando, s Solo guards … e insomma, oggi va così, con una ricetta “base”, un pane di farina semintegrale di tipo 2 a lievitazione naturale, che avete già visto, e che forse avrete già cucinato, per tornare lentamente un po veneicchie. . ..a quelle sane, anzi, non sane, di più!

Parte degli ingredienti di Lievitazione Naturale

400 g di fiasco semivuoto 2 macinata a pietra
230 ml Acqua Tepeda, 20 ml
150 g pasta (100% edratazione)
Vendo 8 grammi
1 Cocchiaio di Malto d’Orzo Interralle

Sciogliete la pasta madre nell’acqua tiepida insieme al malto, poi versate gradualmente sulla farina setacciata e amalgamate gli elementienti con una spatola di legno. Coprite e fate riposare un’ora in un luogo lontano da correnti d’aria.

Unite il sale emulsionato in 20 ml di acqua tiepida, impastate tirando e premendo la pasta finché l’impasto è liscio ed elastico. Formate un panetto, coprite lasciate e lasciate riposare per 30 minuti nella ciotola.

Rovesciate l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e piegatelo a portafoglio. System l’impasto ancora nella ciotola, con il lato della chiusura rivolto verso il basso, coprite e fate riposare sempre in un posto caldo e lontano da correnti d’aria per 30 minuti. Ripetere le pieghe a distanza di altri 30 minuti per altre due volte. Date una forma rotonda all’impasto e sistematelo nel cestino per la lievitazione spolverato di farina in modo che il lato della chiusura sia rivolto verso l’alto, poi coprite. lasciate lievitare finché è raddoppiato di volume.

Accendete il forno a 220°C. Inserite all’interno una pentola di ghisa con il coperchio del Diametro di 22 cm. Quando il forno ha raggiunto la temperatura e la pentola è diventata molto rovente, capovolgete l’impasto all’interno, incidete la superficie con un taglio e infornate per 45/50 minuti abbassando la tematura aalla dopo 30 minuti a copgliendo. Sfornate quando il pane suona a vuoto picchiettandolo con le nocche sul fondo, poi fate rafffrddare completemente su una griglia prima di affettarlo.

Casseruola ghisa Le Creuset

UN ABBRACCIO!!!